SEZIONE DI PIACENZA

GRUPPO DI BORGONOVO VAL TIDONE

 

Direttivo

Calendario

Attivitā

Articoli

Documenti

Libro verde

La nostra sede

Come raggiungerci

Albo d'oro

Storia del gruppo

Scritto con la penna

Galleria fotografica

Link

Libro degli ospiti

Google ANA

Contatti e dati del gruppo

Home

La Libertā, 21 aprile 2010

Casa alpina a Paganica grazie a Borgonovo

Aperta la sede di penne nere e associazioni dopo la gara di solidarietā valtidonese
Borgonovo - Parla anche un po' piacentino la nuova casa degli alpini di Paganica, in provincia dell'Aquila, alla cui realizzazione ha contribuito una cordata di associazioni borgonovesi guidata dalle penne nere insieme ad Aido ed Ex Allievi don Orione. La struttura, che ospita anche numerose altre associazioni di volontariato di Paganica come pure ambulatori e servizi di pubblica utilitā, č stata inaugurata alla presenza di una delegazione di borgonovesi in rappresentanza di Alpini, Ex allievi, Aido ma anche Pro loco e Usd Borgonovese che avevano anch'essi realizzato iniziative di solidarietā per Paganica con cui ormai Borgonovo ha stretto un ponte di amicizia indissolubile. Tutte, giā all'indomani del terremoto, si erano date da fare per raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione. Per la nuova sede che ospita gli alpini erano stati raccolti 8.500 euro da parte delle penne nere borgonovesi insieme ad Aido ed Ex allievi. ĢE' stato bello e gratificante - dice il capogruppo delle penne nere di Borgonovo, Piero Bosini, recatosi domenica a Paganica insieme ai rappresentanti delle altre associazioni - vedere finalmente realizzato nel concreto qualcosa di utile, per cui ci siamo dati da fare tutti insiemeģ. Di fronte alla nuova costruzione, cui č stato dato il nome di "Casa degli alpini di Vittorio Veneto", č stata collocata una targa in bronzo con incisi i nomi di tutti i benefattori che hanno contribuito alla sua realizzazione, tra cui le associazioni di Borgonovo.
Il ponte di amicizia tra Borgonovo e Paganica era nato grazie agli alpini che per primi, all'indomani del terremoto, si erano recati sul posto per dare una mano. Durante la prima trasferta erano stati consegnati circa seimila euro, frutto della solidarietā dei borgonovesi e delle associazioni come alpini ed Ex allievi che avevano partecipato ad una prima raccolta fondi. Poi era stata la volta dell'Usd Borgonovese che, insieme alla Pro loco, aveva ospitato i piccoli calciatori abruzzesi per un torneo di calcio. In settembre le penne nere di Paganica avevano invece partecipato alla festa degli alpini di Borgonovo durante la quale erano stati consegnati altri fondi raccolti per la ricostruzione della nuova sede cui aveva contribuito anche l'Aido. Un'altra delegazione, stavolta della Pro loco, aveva portato a Paganica altri fondi da destinare alle scuole medie. L'altro giorno, durante la visita in occasione dell'inaugurazione della nuova casa degli alpini, agli amministratori di Paganica e de l'Aquila sono stati consegnati alcuni orologi che portano impressi i loghi delle associazioni borgonovesi "amiche".
Mariangela Milani




21/04/2010